Le Case

 

Originariamente il sistema delle case era formato unicamente dai quattro punti angolari del tema di nascita, in seguito fu portato a otto e poi ancora a dodici di origine greco-egiziana che è quello seguito attualmente.

Gli antichi suddivisero quelli che per loro erano i settori più importanti della vita in dodici sezioni che chiamarono case, di queste descrivo sommariamente le corrispondenze

1 – VITA

Come l’individuo appare agli altri. L’aspetto esteriore, il carattere, la costituzione fisica.

2 – FINANZE

Finanze, benessere sociale e guadagni per meriti propri, l’attitudine a guadagnarsi la vita, le cose che hanno un valore per l’individuo, materiali e di rapporti. Il bagaglio di conoscenze e le emozioni.

3 – FRATELLI

Fratelli, i rapporti con la madre, parenti stretti, spostamenti, educazione. La sfera dei contatti con il prossimo: l’attitudine a comunicare sul piano intellettuale e a raccogliere informazioni, lo spirito pratico, i piccoli viaggi, i vicini e le conoscenze più prossime.

4 – GENITORI

Il mondo delle origini di un individuo: la famiglia, i genitori, la casa paterna, la nascita, le radici socioculturali, l’infanzia ed il condizionamento familiare inconscio, il rifugio domestico, il padre, la linea ereditaria, eredità, case, terreni..

 5 – FIGLI

Figli, discepoli, sessualità, piaceri, speculazioni, vacanze. E’ legata al mondo creativo e ricreativo: il modo personale di esprimere la creatività , di affermare l’identità attraverso il proprio operato; amori, giochi, svaghi e piaceri.

6 – SALUTE

Salute, lavoro, collaboratori, dipendenti, zii, ostacoli sociali. In essa rientrano le incombenze quotidiane e lo stato di salute. Ad essa fa capo il nostro modo di gestire le relazioni che si svolgono su un piano di disparità, ad esempio i rapporti con il datore di lavoro o con i subordinati.

7 – MATRIMONIO

Matrimonio, sette, vita sociale e politica, associazioni, legalità. I rapporti ed i confronti su di un piano di parità, e in particolare, i rapporti personali con un partner complementare: si tratta della Casa opposta alla Prima (che rappresenta noi stessi), è il Discendente e simbolizza il mondo in cui ci si proietta, in cui si può trovare il proprio complementare come il coniuge o un socio d’affari.

8 – MORTE

Morte, antenati, ereditarietà, criminalità. La sessualità e la procreazione, così come le risorse del coniuge. Inoltre, questo è l’ambito della morte e delle eredità, della vita dopo la morte e delle crisi emozionali; è la dimensione delle risorse interiori, delle proprie capacità di rigenerazione e di dominare la possessività.

9 – RELIGIONE – LUNGHI VIAGGI

Religione, vocazioni, conoscenza, ideali, lunghi viaggi, cognati, le scienze (*). Tutto ciò che riguarda il “lontano”: esteriormente rappresenta i lunghi viaggi, interiormente un ampliamento della coscienza, si mettono le proprie conoscenze a disposizione in una prospettiva più vasta, nel quadro di una ricerca del senso della vita.

10 – LAVORO

Lavoro, carriera, stima, dignità, onori. Essa riguarda il destino e l’elevazione sociale dell’individuo, la sua professione, la carriera, gli onori, il potere, l’ambizione.

11 – AMICIZIA

Amicizie, mondanità, la madre, desideri. I contatti sociali, le speranze e i progetti, la tendenza ad identificarsi con un gruppo e a battersi per una causa in cui non si è coinvolti personalmente.

12 – VECCHIAIA – AFFANNI

Vecchiaia, difficoltà, malattie croniche, peripezie, inconscio. Il mondo a cui fanno capo le grandi prove cui si può essere sottoposti, quali le malattie, i nemici occulti, la solitudine, gli ospedali; vi risiede anche la vita segreta dell’individuo, gli argomenti di cui preferisce non parlare, il suo inconscio.